Tutela del Cliente

Reclami

Il Contraente e l’Assicurato hanno la facoltà, fermo restando la possibilità di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria, di inoltrare per iscritto i reclami di pertinenza dell’intermediario Praesidium S.p.A. a mezzo di posta ordinaria all’indirizzo: Via Ravenna 14, 00161 Roma, a mezzo Fax al numero [06 44070279] o via e-mail alla casella di posta elettronica: reclami.praesidium@praesidiumspa.it, all’attenzione della Funzione Reclami Praesidium S.p.A., indicando:

  1. Nome, Cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico
  2. Individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato
  3. Breve ed esaustiva descrizione del motivo del reclamo e numero di polizza oggetto del reclamo
  4. Ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze

La Funzione Reclami provvederà quindi a rispondere al reclamo entro 45 giorni dalla data di ricezione dello stesso, con le medesime modalità utilizzate dal reclamante per il suo invio. Resta comunque salva la possibilità per il Contraente e l’Assicurato, qualora non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell’intermediario entro il termine di 45 giorni, di rivolgersi all’IVASS, Servizio Vigilanza Intermediari, Via del Quirinale n. 21 – 00187 Roma, compilando l’apposito modulo reso disponibile dall’Autorità sul sito internet www.ivass.it, integrando le informazioni sopra richieste da (1) a (4) con la copia del reclamo presentato a Praesidium S.p.A. e dell’eventuale riscontro ricevuto.

Per le controversie relative al presente contratto, gli aventi diritto hanno la possibilità di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria ovvero di rivolgersi ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, tra cui ad esempio, la possibilità di adire l’Organo di Mediazione costituito presso la Camera di Commercio, Industria e Artigianato del luogo di residenza o di domicilio principale del Contraente o dei soggetti che intendano far valere i diritti derivanti dal contratto.

Elenco Compagnie e Intermediari con cui la Società Praesidium S.p.A. opera

Per scaricare il documento clicca qui.

Politica Antiriciclaggio Praesidium S.p.A.

Il riciclaggio di denaro è un’attività criminale in cui i proventi di un reato sono nascosti o convertiti in modo tale da farli apparire legittimi. Praesidium s’impegna ad attenersi completamente alla normativa antiriciclaggio vigente in Italia.

In tal senso Praesidium esplica, secondo quanto previsto dalla Legislazione di riferimento (Decreto Legislativo 231/2007 modificato dal Decreto Legislativo 90/2017, nonché il Regolamento IVASS n.44/2019), la propria attività solo con clienti che svolgano legittimamente le proprie attività e i cui capitali provengono da fonti legittime.

A questo fine ogni collaboratore di Praesidium è tenuto a prendere provvedimenti ragionevoli affinché non vengano accettate forme di pagamento che siano, anche presuntivamente, mezzi per riciclare denaro ed a segnalare alla Compagnia delegataria ogni operazione, a suo giudizio, sospetta. Nello specifico, ogni collaboratore s’impegna a prendere visione della Procedura Gestionale “Procedura Antiriciclaggio” e di rispettarne scrupolosamente le indicazioni ivi contenute.

 

Allegati 3 e 4 Ter

Allegato 3

Allegato 4 ter